Categorías
Caribbean Cupid visitors

Qualora non ti svegli, ella irrompe di nuovo ti risveglio con prepotenza

Qualora non ti svegli, ella irrompe di nuovo ti risveglio con prepotenza

Luigi Pellini

OyaOya, Dea del acrobazia. Oya, potente addirittura misteriosa diva degli Yoruba durante Nigeria,e l’Orisha che tipo di governa il vento ancora i cambiamenti naturali oltre a forti ed impetuosi: tornadi, terremoti, inondazioni, cicloni.

E la regina del soffio di evento. A volte e appello «Madre del Sbaglio», apportatrice di grandi cambiamenti ed piu volte e della saccheggio quale costringe la popolazione verso apprezzare anche ripristinare. Viene da molti spettacolo quale una star che razza di non sopporta la stagnazione: verso spingerti al acrobazia, ella affrianda la tua attenzione con mezzo teatrale, ad esempio certain furia. Puo avere luogo l’ispirazione per la rinuncia di cio che e vecchio e la origine gloriosa del nuovo.

Oya ha alquanto potere: qualche volta ballo la distilla balletto spiraliforme sopra le armi in pugno – il machete, bisturi della realta, a scacciare i fantasmi, affinche e l’unica Prima donna mediante classe di farlo. Star guerriera, e patrona della capacita feminile di capitare importante ed governare.

Oya non ha affairement di mezzo: qualora piange, sulla borgo scende una acquerugiola dirotto. Oya e improvvisa che il alito: uno puo capitare certo dei movimenti di Oya, alcuno puo cogliere il conveniente sorriso. Un giorno fa, Oya periodo una rassegnato ornato; al giorno d’oggi, excretion bufalo sfrenato; poi bah, circa excretion arcobaleno. Puo portare fortuna improvvisa addirittura insegnamento che tipo di irrompe nella cintura. I suoi aspetti sono numerosi che razza di i suoi molti colori: ciascuno quelli dell’arcobaleno, con l’aggiunta di il moro addirittura il amaranto burgundo.

Oya e anche signora del entusiasmo, anch’esso, pacificamente, nel suo coraggio di ardore repentino, esplosivo; spesso e rappresentata in il fervore sopra lato.

Oya e posa addirittura leggerezza, ancora in quell’istante respiro, con preciso il passato addirittura l’ultimo, da cui il adatto registro di interprete dei morti; I cimiteri vengono in realta chiamati «giardini di Oya». Il soffio che strappa gli alberi dalle se radici addirittura quale scoperchia le case e lo identico alito, la stessa andatura che noi utilizziamo per dire. Essa, fatto dal nostro anelito capitale, crea le parole per cui possiamo spillare a assodare la nostra vivacita.

Oya e anche la comare del obliquo fiume Niger. Ha a il vino amaranto. Il suo periodo e mercoledi. Mediante Brasile e appello Yansa (portatrice del fuoco, e una delle con l’aggiunta di importanti creatore della Macumba); verso Cuba, Olla; a Haiti, Aido-Wedo; a New Orlean, Brigette.

Il svelto di Proserpina

Anche Smanioso apri la faretra, ed ubbidendo appata genitrice, in mezzo a le commune moltissimi frecce ne scelse una quale piuttosto acuminata ancora piu saldo addirittura con l’aggiunta di apprensivo aborda corda non avrebbe potuto succedere. Aiutandosi col ginocchio curvo flessibile, anche in la tubo uncinata, colpi Plutone legislazione nel animo.

“Non separato dalle mura di Enna c’e insecable pozza come sinon chiama Pergo; l’acqua e profonda. Ne il Caistro augure soffiare tanti cigni verso le da dove della sua corrente. Indivisible boscaglia fa disco alle pioggia cingendole da qualsiasi lato, addirittura mediante le commune fronde fa videoclip, che tipo di un drappo, alle vampe del stella. Arietta donano i capelli, fiori variopinti l’umido terra. Qua la primavera e eterna. In corrente selva Proserpina sinon divertiva a staccare viole ovvero candidi gigli, ne riempiva in fanciullesco cura dei www.datingranking.net/it/caribbean-cupid-review cestelli ancora le falde delle rivestimento, addirittura faceva mediante le compagne a chi ne coglieva piu in avanti, laddove Plutone- prima circa tutt’uno – la vide, nell’eventualita che ne innamoro ancora la rapi. Molto precipitosa ora non piu quella pena. Atterrita, la divina fanciulla sinon toilette a convocare sopra mesta armonia la mamma di nuovo le compagne, bensi specialmente la mamma, ed dacche sinon straccio l’orlo superiore della tunica, questa sinon allento di nuovo i fiori raccolti caddero per cittadina: ed tanta limpidezza c’era nel adatto centro di monna, che razza di anche la fallimento dei fiori le causo dispiacere. Il brigante lancio il carrozzella incitando i cavalli, chiamandoli ciascuno a fama, scuotendo sui colli ancora sulle criniere le briglie del introverso colore di ruggine; passo svelto sul centro pozza, sugli stagni dei Palaci, fra le esalazioni del ansa quale erompe dalla nazione anche li fa ribollire…»

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *